Disney, è “addio” al mondo dei videogiochi?

disney-infinity

Disney Company ha annunciato l’addio al ruolo attivo nel mondo dei videogiochi. La notizia è emersa a margine della riunione finanziaria del secondo trimestre 2016, con evidenza che il gruppo pagherà 147 milioni di dollari per la chiusura dell’Avalanche Software, lo studio di sviluppo interno.

La società ha dunque confermato l’ufficializzazione della chiusura degli studios, il licenziamento dei 300 dipendenti che vi lavoravano e la cancellazione di Star Wars: Rogue One, il tie-in che avrebbe dovuto esser pubblicato a breve. Oltre a ciò, Disney ha dichiarato di voler abbandonare il suo ruolo di publisher, limitando così la sua posizione al licensing.

La notizia – non attesa in tali termini – non è tuttavia stupefacente. Da diverso tempo si osservava infatti un’emorragia di vendite legata a tale comparto, con particolare riferimento ai c.d. “toys to life”, con vendite in calo del 4%…